Articolo

Francesco Petrucci, ReteAmbiente

Recepimento direttiva rifiuti, 17 Stati Ue in ritardo

Sono ben 17 gli Stati membri dell'Unione europea (su 27) che non hanno recepito la direttiva rifiuti 2018/851/Ue (termine scaduto il 5 luglio 2020) e sono stati "avvisati" per la seconda volta dalla Commissione europea.

June, 2021

La direttiva 2018/851/Ue sui rifiuti (del “pacchetto economia circolare”) ha modificato la storica direttiva del 2008 ed è stata recepita dall’Italia col Dlgs 116/2020 che ha modificato il Dlgs 152/2006. La direttiva stabilisce, tra le altre cose, requisiti minimi di funzionamento per i regimi di responsabilità estesa del produttore e rafforza le norme in materia di prevenzione dei rifiuti.
Il termine per il recepimento è scaduto il 5 luglio 2020 e secondo quanto comunicato dalla Commissione il 9 giugno 2021, 17 Stati membri mancano all’appello: Austria, Belgio, Cechia, Estonia, Grecia, Spagna, Finlandia, Francia, Croazia, Lituania, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Polonia, Romania, Slovenia e Slovacchia.
Dopo il primo “warning” a ottobre 2020, ecco arrivare il secondo avviso (parere motivato). I Paesi in questione dispongono di 2 mesi per rispondere e adottare le misure necessarie, trascorsi i quali la Commissione potrà deferire i casi alla Corte di Giustizia dell’Unione europea.

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo.


— ti potrebbe interessare anche
right circularity

Rapporto Ispra, rifiuti speciali in crescita nel 2

Autore: Francesco Petrucci, ReteAmbiente

Plastica monouso, format per comunicare dati su re

Autore: Francesco Petrucci, ReteAmbiente

icon circularity