x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.OK

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.OK

Be Circular
Be circular

Articolo

Redazione Nextville

Biocarburanti e bioliquidi, le nuove regole Ue

Il regolamento n. 2019/807/Ue, in vigore dal prossimo 10 giugno, affronta il complesso problema delle emissioni associate alla produzione di biocarburanti, bioliquidi e combustibili da biomassa.

June, 2019

share circularity

Il nuovo regolamento attua quanto previsto dalla nuova direttiva sulle rinnovabili(direttiva 2018/2001/Ue), che ha introdotto nuove regole per determinare le emissioni derivanti dal cambiamento indiretto della destinazione d’uso dei terreni (cosiddetto Indirect Land Use Change – ILUC). Le emissioni ILUC possono verificarsi quando i pascoli o i terreni agricoli, precedentemente destinati al mercato degli alimenti e dei mangimi, sono convertiti alla produzione di combustibili derivati dalla biomassa.

Le nuove regole stabiliscono i criteri per la determinazione delle materie prime a elevato rischio ILUC e individuano i criteri per la certificazione di biocarburanti, bioliquidi e combustibili da biomassa a basso rischio ILUC.

L’obiettivo è dunque quello di introdurre già dal 2019 un limite per le colture a elevato rischio ILUC, prevedendone una graduale riduzione fino a raggiungere lo 0% al più tardi nel 2030.


— ti potrebbe interessare anche
right circularity

Le accademie della circular economy. Intervista a

Autore: Materia Rinnovabile n°25

Un cerchio (quasi) perfetto: il riciclo della cart

Autore: Materia Rinnovabile n° 22

icon circularity