x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.I consento

Articolo

Paola Ficco, “Avvocato - Giurista ambientale e Direttore della Rivista RIFIUTI

Covid 19 e tutela ambientale: Il migliore dei mondi possibili deve fare un immediato bagno di realtà

Editoriale Rivista Rifiuti n. 283

Riorganizzare il sistema di produzione e di distribuzione delle risorse. Uno degli imperativi categorici imposti dalla pandemia da Covid 19.

Occorre allora una potente affermazione della circolarità della materia dove l’economia è pensata per potersi rigenerare da sola per ridurre gli sprechi e dove i prodotti si trasformano in servizi.
Dove materia ed energia interagiscono affinché la materia si ricrei in un tempo equivalente a quello che si impiega ad usarla: la materia rinnovabile.
Dove il produttore del bene è responsabile del rifiuto che da quel bene si origina e si fa carico di organizzarne la gestione.

Ripensare sistemi sanitari, sociali ed economici è dunque inevitabile. Siamo ancora immersi nel bagno di sangue dei morti[...]




— ti potrebbe interessare anche
right circularity

Emergenza Covid-19, proroga per utilizzo etichette

Autore: Francesco Petrucci, ReteAmbiente

Albo: per lo spazzamento degli urbani occorre la c

Autore: Paola Ficco, “Avvocato - Giurista ambientale e Direttore della Rivista RIFIUTI

icon circularity

Per leggere gli articoli completi è necessario essere registrati

Registrati