x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.I consento

Articolo

Paola Ficco, “Avvocato - Giurista ambientale e Direttore della Rivista RIFIUTI

Resilienza e transizione ecologica, il mantra del futuro dimentica il paesaggio

Rivista Rifiuti n. 295

June, 2021

A oltre un anno di distanza dall’esplosione del flagello pandemico, arriva il PNRR dove la seconda “R” sta per resilienza. Un termine relativamente complesso e ormai variamente abusato che si traduce, fondamentalmente, nella capacità di arginare positivamente gli eventi traumatici. Per farlo, dunque, sono richieste due cose: un evento negativo e la flessibilità per reagire. Il PNRR è il (ricco) crogiuolo all’interno del quale il disastro prodotto dal Covid-19 diventa l’occasione per provare a farcela di nuovo.
La contemporaneità diventa così una novella araba fenice che prova a rinascere dalle sue ceneri. Accadranno cose importanti, nel b[...]




— ti potrebbe interessare anche
right circularity

Biowaste tra ripresa e resilienza

Autore: Massimo Centemero, Elisabetta Bottazzoli

Recupero: l’R12 non consente la ripresa dei rifi

Autore: Paola Ficco, “Avvocato - Giurista ambientale e Direttore della Rivista RIFIUTI

icon circularity

Per leggere gli articoli completi è necessario essere registrati

Registrati