x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.OK

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.OK

Be Circular
Be circular

Articolo

Materia Rinnovabile n°20

Il mondo è circolare solo al 9%

Mentre il 90% delle materie prime utilizzate globalmente non viene reimmesso nell’economia, lasciamo che il nostro pianeta subisca una massiccia pressione sulle sue risorse naturali e sul clima che deve essere alleviata al più presto. Quello che ci ha portati dove siamo oggi, in tutti i sensi, è l’economia lineare.

share circularity
Nel corso di decenni, persino di secoli, dal boom della Rivoluzione Industriale, essa ha portato altissimi standard di vita, ricchezza e vite agiate ad alcune persone, in alcune parti del mondo, e in certi tempi. Lo ha fatto, però, a un costo elevato. Questo costo continua a essere addebitato al pianeta e a molte delle persone che lo abitano, con una modalità per cui né i guadagni né le sofferenze vengono distribuiti equamente. Profondamente incorporato nella tradizione "prendi-produci-getta " dell’economia lineare si trova un cocktail tossico di conseguenze negative, che vanno dalla diseguaglianza sociale, all’esaurimento delle risorse naturali, all’inquinamento ambientale e al peggioramento dei rischi e degli effetti dei cambiamenti climatici. L’economia mondiale è circolare solo al 9,1%, il che lascia un’enorme "lacuna di circolarità " Questa allarmante statistica è stata il principale risultato del primo "Circularity Gap Report ", nel quale noi, di Circle Economy, abbiamo inaugurato un’unità di misura per lo stato della circolarità del pianeta. Il "Circularity Gap Report " fornisce un quadro fattuale per misurare e monitorare i pr[...]


— ti potrebbe interessare anche
right circularity

CO2 da fonti energetiche, Ue riduce emissioni

Autore: Redazione Rete Ambiente

Le accademie della circular economy. Intervista a

Autore: Materia Rinnovabile n°25

icon circularity

Per leggere gli articoli completi è necessario essere registrati

Registrati