x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.OK

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.OK

Articolo

di Claudio Rispoli

Trattamento: la stabilizzazione delle polveri può essere un “condizionamento”

Rivista Rifiuti n. 281

DOMANDA:
Avvio in miniera (R5) di un rifiuto trattato per stabilizzare la polverulenza. Da un impianto autorizzato in Aia con le operazioni di trattamento sulla linea di stabilizzazione/solidificazione D9, D13, R5, R7, R12 volendo trattare per ridurre la polverulenza (mediante utilizzo di acqua e cemento) per succe[...]




— ti potrebbe interessare anche
right circularity

End of Waste e Linea guida Snpa: utile anche per p

Autore: Paola Ficco, “Avvocato - Giurista ambientale e Direttore della Rivista RIFIUTI

Focus sugli appalti verdi

Autore: Simona Faccioli, Redazione normativa Reteambiente - Direttore Remade in Italy, Costanza Kenda

icon circularity

Per leggere gli articoli completi è necessario essere registrati

Registrati