x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.I consento

Articolo

Circularity

Triplicano le bioplastiche compostabili nella raccolta dell’organico

È quanto emerge dallo studio condotto da Consorzio Italiano Compostatori (CIC) e Corepla, per le attività di monitoraggio relative a quantità e qualità degli imballaggi in plastica e compostabili conferiti negli scarti di cucina.

July, 2020

Il 7 luglio Corepla ha tenuto la presentazione di uno studio svolto in collaborazione col Consorzio Italiano Compostatori (CIC) dal titolo "Plastiche e Bioplastiche nella filiera del riciclo organico". 
Lo studio si pone in continuità con quello svolto dai due Consorzi nel 2016/2017 monitorando la composizione del rifiuto organico così da quantificare la presenza di Materiale Compostabile (MC) come scarti di cucina e di giardino, carta, plastica compostabile, e di Materiale Non Compostabile (MNC) rappresentato da plastica tradizionale, vetro, metalli, pannolini, cialde caffè, altro.  Realizzata su un campione significativo di impianti che trattano scarti di cucina e di giardino, l’analisi ha riguardato gli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile idonei alla filiera del rifiuto a matrice organica che vengono avviati a recupero presso impianti di compostaggio e di digestione anaerobica.Inoltre, sono stati quantificati gli imballaggi in plastica tradizionale che, erroneamente, entrano nella filiera e sono considerati imp[...]




— ti potrebbe interessare anche
right circularity

Womsh: da scarti di mela a ecopelle e pavimentazio

Autore: Circularity

Acciaio: l'Italia supera l'obiettivo europeo per i

Autore: Emanuele Bompan, direttore della rivista Materia Rinnovabile

icon circularity

Per leggere gli articoli completi è necessario essere registrati

Registrati