News

Caso studio – Febbraio 2020

di Materia Rinnovabile n.29-30

Data 31/01/2020
Tipo Caso studio

Nome: Nairoby
Settore: Attrezzature sportive
Plus: Snowboard realizzati con un composito termoplastico che a fine vita è possibile riciclare e/o in parte riutilizzare in nuove attrezzature
Caratteristiche: Tavole da snowboard e sci personalizzabili per forma, dimensione e design e consegnati direttamente al cliente

 class=

Composte da differenti strati di materiali quali legno e plastiche, le tavole da snowboard e gli sci sono attrezzature costose, che si deteriorano rapidamente e impossibili da riciclare perché ricoperte da sostanze chimiche e solventi e unite tra loro da resine. 

Nairoby ha brevettato un corpo unico, l’unibody, personalizzabile in un secondo momento in base al gusto e alle richieste dell’utente. Il composito termoplastico iniziale, realizzato da micro e nano particelle che assicurano flessibilità e alte prestazioni, viene trasformato grazie a calore e pressione in una tavola bianca. 
Successivi processi di stampaggio elettronico e termico adattano le tavole a forma, dimensione, flessibilità, curvatura scelte dall’utente sul proprio profilo online e salvate in cloud. L’immagine caricata online dall’utente viene trasferita sulla tavola bianca e, in ultimo, bordi e inserti in acciaio sono applicati sulla tavola che è pronta per essere consegnata.

A fine uso l’utente può rimandare indietro la tavola, riordinarne una nuova modificando o lasciando invariate le preferenze salvate sul profilo e attraverso un re-creation code avere uno sconto sulla nuova attrezzatura. La tavola, rientrata in azienda, è pulita, macinata, trasformata in materia prima riciclata e utilizzata per creare una nuova attrezzatura, riducendo i costi e l’impatto ambientale. 
Secondo uno dei fondatori di Nairoby, Sebastián Rosenfeld, “il processo ideato migliora il rapporto tra l’utente, le attrezzature sportive, l’attività di noleggio e il nostro pianeta. Dopo snowboard e sci, passeremo alle tavole da surf e wakeboard”.
Accanto ai modelli di business B2C (e-commerce) e B2R (negozi di noleggio), la tecnologia brevettata dall’azienda può essere anche concessa in licenza a un soggetto globale. 


DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
©Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo. 

Ti potrebbero interessare
Cosa sono i biocarburanti

I biocarburanti sono dei combustibili ottenuti dalle biomasse, ovvero da fonti rinnovabili

Leggi adesso arrow_right
Paghi quello che butti: i microchip che pesano i rifiuti

Per ridurre i rifiuti domestici un numero crescente di Comuni europei ha iniziato a mettere dei microchip sui contenitori dei…

Leggi adesso arrow_right
L'idrogeno facile da trasportare che valorizza le biomasse

Un team di scienziati ha scoperto un processo innovativo di trasformazione di biomasse in vettori organici liquidi di idrogeno.

Leggi adesso arrow_right