x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.I consento

LIFE CYCLE ASSESSMENT (LCA)

Sulla base della ISO 14040, la Life Cycle Assessment consente di effettuare uno studio completo sugli impatti ambientali di un prodotto.

Partendo dall’estrazione e la lavorazione delle materie prime, passando per la fase di fabbricazione del prodotto, il trasporto e la distribuzione, l’utilizzo e l’eventuale riutilizzo del prodotto o delle sue parti, la raccolta, lo stoccaggio, il recupero e lo smaltimento finale dei relativi rifiuti. 
La LCA permette di migliorare i prodotti esistenti e può essere utilizzata per richiedere certificazioni ambientali e comunicare la prestazione del prodotto.   

I vantaggi per le aziende

ANALISI
CORRENTE
La possibilità di valutare tutte le fasi un processo produttivo permette di individuare gli elementi di criticità e i punti di forza del sistema, con il supporto di dati oggettivi. Fondamentale per individuare azioni di miglioramento e iniziare un percorso aziendale verso una maggiore sostenibilità ambientale.

VANTAGGI
ECONOMICI
Ottenere indiscutibili vantaggi economici da un’analisi che si estende al di fuori dei classici confini aziendali, e che potrebbe portare alla realizzazione di interventi meno costosi, quali per esempio strategie di Green Procurement che includono l’identificazione dei fornitori e materie prime maggiormente sostenibili. 

PIU’ EFFICIENZA
DEI PROCESSI
Incorporare le considerazioni emerse dall’analisi LCA, rappresenta uno strumento per il miglioramento dei processi produttivi e aiuta nella ri-progettazione degli stessi al fine di gestire alcuni aspetti dei prodotti quali la riciclabilità e durabilità a fine vita, aspetti essenziali in ottica di economia circolare.

I vantaggi di affidarsi a Circularity

In base a quanto previsto dalle normative, Circularity accompagna l’azienda lungo l’intera procedura di analisi del ciclo di vita, costituita da 4 fasi principali:

1.Definizione scopi e obiettivi 

Stabilire le finalità, le categorie d’impatto che verranno analizzate e l’insieme di unità di processo interconnesse da flussi di prodotti (ISO 14040).  Altrettanto importante è identificare l’unità funzionale, ovvero il riferimento rispetto al quale tutti i dati (input e output) sono normalizzati. In altri termini essa rappresenta il prodotto, il servizio o la funzione su cui impostare l’analisi e il confronto con le possibili alternative.

2. Analisi di inventario (LCI) 

Comprende la raccolta dei dati che verranno impiegati nella fase di calcolo. Prevede tre passaggi fondamentali: la realizzazione di un diagramma di flusso per identificare le operazioni principali del processo analizzato; la raccolta dei dati classificabili a loro volta in primari , secondari (ricavati da letteratura o da banche dati esistenti), terziari (calcolati sulla base di stime e valori medi); infine l’elaborazione e presentazione dei risultati in diverse categorie (consumo di materie prime, emissioni gassose, rifiuti prodotti…) con riferimento all’unità funzionale precedentemente individuata. 

3. Valutazione degli impatti 

Si articola in due fasi obbligatorie (classificazione e caratterizzazione) e due facoltative (normalizzazione e pesatura). La classificazione prevede la suddivisione dei dati raccolti in specifiche categorie d’impatto aventi effetti a scala locale, regionale e globale.  Segue la procedura di caratterizzazione, che deve determinare in modo omogeneo e quantitativo il contributo delle singole emissioni, espresso mediante gli appositi indicatori individuati e i coefficienti di caratterizzazione di ogni inquinante. Le emissioni di ciascuna sostanza, calcolate lungo l’intero ciclo di vita del sistema analizzato, verranno moltiplicate per l’apposito coefficiente di Global Warming Potential (GWP) e mediante semplice somma dei contributi delle sostanze analizzate, si otterrà il valore aggregato dell’indicatore in esame.

4. Interpretazione e miglioramento 

Ultimo passaggio di una LCA, secondo quanto previsto dallo standard di riferimento, è rappresentato dall’interpretazione dei risultati e dalle attività di miglioramento. Vengono così sintetizzati, analizzati e discussi i risultati derivanti dalle fasi precedenti, con l’obiettivo di identificare le componenti del sistema da sottoporre ad interventi pianificati di miglioramento, garantendo così una mitigazione degli impatti ambientali da essi generati.

Richiedi informazioniRequest information

Grazie richiesta inviata! Controlla le email, uno dei nostri esperti ti contatterà nei prossimi giorni per fornirti le informazioni richieste.
Ti contatteremo per proporti una soluzione che sia in linea con le tue esigenze!

Nome della Consulenza -Name of the Consultancy -

Life Cycle Assessment(LCA)

Nome :Name :

Cognome :Surname :

Email :

Telefono :Phone :

Altro:Other:
Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi della legge 196/03 sulla privacyI authorize the processing of my personal data in accordance with the privacy law 196/03



X

Grazie per aver richiesto questo servizio!
Ti contatteremo per proporti una soluzione che sia in linea con le tue esigenze!

slider circularity

Per approfondire il Life Cycle Assessment scopri le nostre Circular Guide