x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.OK

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.OK



« Back

Centri di raccolta comunali

Una soluzione circolare di gestione dei rifiuti Durata (9:00 - 16:00)

Perché partecipare?
I Centri di raccolta (detti anche ecocentri, isole ecologiche o ecopiazzole) sono stati rilanciati grazie al “collegato ambientale”, che ha dato avvio ai Centri per il riuso, appositi spazi destinati allo scambio tra i cittadini dei beni riutilizzabili e alla raccolta di rifiuti destinati ad essere preparati per il riutilizzo.
Costituiscono quindi un anello fondamentale sia nel ciclo dei rifiuti che nella prospettiva dell’economia circolare, poiché consentono il collegamento tra i cittadini/utenti del servizio e gli impianti per il trattamento e la valorizzazione dei rifiuti.
La giornata seminariale spazia dalle nozioni di “raccolta” e "centro di raccolta", alla classificazione dei rifiuti conferibili, dai compiti del Comune agli obblighi del gestore, dalle modalità di autorizzazione dell’attività alle prescrizioni relative all'ubicazione e alla gestione. Inoltre: focus tecnici su trasporto da e per i Cdr, adempimenti relativi alla tracciabilità e rifiuti classificabili come merci pericolose ai fini del trasporto

immagini corsi
Data 19 Febbraio 2020 (Milano) // 18 Aprile 2020 (Roma) Luogo Hotel Michelangelo, Piazza Luigi di Savoia, 6, Milano - Centro Congressi Frentani, Via dei Frentani 4, Roma
Ora 9:00 am

Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Eugenio Onori
(Presidente Albo nazionale Gestori ambientali)
Maria Letizia Nepi
(Segretario FISE UNICIRCULAR)


DESTINATARI:
Il Seminario è destinato in particolare a: Dipendenti degli Uffici Ambiente di Comuni, Consorzi, Enti territoriali, personale Arpa e altre autorità di controllo, Gestori pubblici e privati dei centri di raccolta. Si aggiungono, ovviamente, Imprese e Consulenti.

Programma

9:00 - Registrazione dei partecipanti


9:30 - Maria Letizia Nepi


QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO

  • Disciplina dei centri di raccolta: le disposizioni del “Codice ambientale” e il Dm 8 aprile 2008
  • I centri per il riuso: il “Collegato ambientale” e le carenze della disciplina vigente


ADEMPIMENTI

  • La realizzazione del centro di raccolta: approvazione del progetto, compatibilità con la normativa urbanistica
  • La tracciabilità all’interno del centro di raccolta (schedari, registri, Mud)
  • Adempimenti relativi al trasporto in ingresso e in uscita. Il formulario


11:00 - Pausa caffè


11:15

  • Soggetti che possono conferire al centro di raccolta
  • Rifiuti conferibili (pericolosi/non pericolosi, domestici/non domestici) e limiti di conferimento


12:00 - Eugenio Onori

  • Iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali (prima parte) - Soggetti obbligati
    - Esenzioni
    - Modalità di iscrizione


Questions and answers


13:00 - Colazione di lavoro


14:00 - Eugenio Onori

  • Iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali (seconda parte) - Soggetti obbligati
    - Esenzioni
    - Modalità di iscrizione


15:00 - Claudio Rispoli

  • Sintesi ragionata delle tipologie ammissibili nei centri conformi al Dm 8 aprile 2008
  • Adempimenti ADR (disciplina inerente il trasporto stradale di merci pericolose) previsti per alcune tipologie, ricadute sulla organizzazione del CDR


Questions and answers


16:00 - Fine dei lavori

Quota di adesione:
euro 350,00 + IVA euro 77,00 totale euro 427,00

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

SCONTI:
è previsto uno sconto per (euro 315,00 + iva) - abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa” - abbonati al servizio “Rifiuti on-line” - abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”
è previsto uno sconto per iscrizioni multiple (euro 280,00 + iva cad.)