x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.I consento



« Back

Discariche e criteri di ammissibilità alla luce del nuovo decreto

Un vero e proprio percorso formativo, interattivo, online articolato in diretta e moduli di approfondimento registrati sulle parti salienti della recente riforma sui rifiuti Durata (2h)

Perchè partecipare?
In vigore da settembre 2020 i quattro decreti legislativi che traducono sul piano nazionale le direttive europee che compongono il cd. “pacchetto sull’economia circolare”. Lo scenario è ampio e tocca: veicoli fuori uso; pile e accumulatori e relativi rifiuti; Raee; discariche; rifiuti, imballaggi e relativi rifiuti.
Le modifiche incidono direttamente sul tenore dei seguenti provvedimenti esistenti: Dlgs 209/2003 (veicoli fuori uso); Dlgs 188/2008 (pile e accumulatori); Dlgs 49/2014 (Raee); Dlgs 36/2003 (discariche); Dlgs 152/2006, parte quarta (rifiuti, imballaggi e rifiuti di imballaggio). La “parte del leone” la fanno sicuramente i rifiuti e le discariche, con norme tutte nuove e scenari che ridisegnano obblighi e sistemi gestionali.
Pertanto, la formazione permanente della Rivista RIFIUTI non manca l’atteso appuntamento con la Pubblica amministrazione e le imprese per fare il punto sulle fondamentali modifiche intervenute su questi due argomenti nodali, oggetto di due diversi decreti legislativi e di due, altrettanto diverse, giornate formative.
La progressiva riduzione del ricorso alla discarica è il primo vero passo verso un’economia realmente circolare dove occorre implementare le azioni indicate dal provvedimento su rifiuti. Le norme sui rifiuti, infatti, accelerano sulla prevenzione della produzione dei rifiuti e sul recupero di quelli che (inevitabilmente) sono prodotti; rafforzano la responsabilità estesa del produttore dei beni da cui si originano i rifiuti e migliorano la tracciabilità di quelli prodotti. Del che c’è contiguità logica nella parte relativa ai rifiuti che prevede prioritariamente la prevenzione della produzione di rifiuti e la riduzione dello smaltimento finale.

La giornata seminariale fa parte del MiniMaster Rifiuti, discariche e criteri di ammissibilità: I nuovi decreti nella logica dell'economia circolare

immagini corsi
Data 30 Giugno 2021 Luogo ONLINE
Ora 10:00 am

RELATORE:
Rosanna Laraia
(Esperto ambientale – past Dirigente Servizio Rifiuti ISPRA)


Coordinamento scientifico: Paola Ficco


Registrati al corso

PROGRAMMA

Mercoledì 30 giugno 2021 - Dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Rosanna Laraia
Scenario introduttivo e principali modifiche. La delega al Governo e la “fusione” della disciplina in un unico testo

APPROFONDIMENTI REGISTRATI
Disponibili ai partecipanti nell’area riservata del sito https://formazione.edapro.it dal 3 dicembre al 20 dicembre 2020

Rosanna Laraia
• I nuovi criteri per l’ammissibilità dei rifiuti in discarica e gli adempimenti per il conferimento che disciplinano il conferimento di rifiuti in discarica
• L’obiettivo di riduzione entro il 2035 e la pianificazione regionale. Il sistema di calcolo
• Cosa confluisce e cosa no nel calcolo del peso
• Criteri costruttivi e gestionali. Il piano di monitoraggio e controllo
• La procedura di “Valutazione del rischio”
• I criteri tecnici per stabilire quando il trattamento non è necessario ai fini dello smaltimento in discarica per i rifiuti da raccolta differenziata e da spazzamento strade
• Modalità e frequenza per la misurazione dell’Indice di respirazione dinamico potenziale (Irdp).

ISCRIZIONE:
Quota di adesione
euro 330,00+ IVA euro 72,60 totale euro 402,60


SCONTI:
è previsto uno sconto per (euro 297,00 + iva)
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”
- è previsto uno sconto per iscrizioni multiple (euro 297,00 + iva cad.)

Chiusura delle iscrizioni: Lunedì 1 Febbraio 2021
dopo tale data l'iscrizione è possibile solo previo contatto telefonico con la Segreteria 0245487380 (numero diretto)

Il Seminario sarà confermato solo al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

DISDETTA:
Il diritto di recesso potrà essere esercitato fino a 7 giorni lavorativi (sabato compreso) prima della data del seminario e darà diritto al rimborso completo della quota di adesione. Oltre tale limite, e fino al giorno precedente il seminario, il partecipante potrà recedere riconoscendo a EdaPro un corrispettivo del 25% della quota di adesione. Dopo tale data, qualunque ulteriore rinuncia non darà diritto ad alcun rimborso.

Il recesso dovrà essere comunicato via e-mail alla Segreteria Organizzativa segreteria.formazione@edapro.it

È invece possibile sostituire in qualsiasi momento il partecipante al seminario, previa comunicazione del nuovo nominativo alla segreteria organizzativa.

Registrati al corso