x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.I consento



« Back

Gestione rifiuti alla luce del nuovo codice ambientale

Norme e scenari tutti nuovi che ridisegnano obblighi e sistemi gestionali
All new rules and scenarios that redesign obligations and management systems
Durata (2h)

Perché partecipare:
In vigore da settembre 2020 i quattro decreti legislativi che traducono sul piano nazionale le direttive europee che compongono il cd. “pacchetto sull’economia circolare”. Lo scenario è ampio e tocca: veicoli fuori uso; pile e accumulatori e relativi rifiuti; Raee; discariche; rifiuti, imballaggi e relativi rifiuti.

Le modifiche incidono direttamente sul tenore dei seguenti provvedimenti esistenti: Dlgs 209/2003 (veicoli fuori uso); Dlgs 188/2008 (pile e accumulatori); Dlgs 49/2014 (Raee); Dlgs 36/2003 (discariche); Dlgs 152/2006, parte quarta (rifiuti, imballaggi e rifiuti di imballaggio). La “parte del leone” la fanno sicuramente i rifiuti e le discariche, con norme tutte nuove e scenari che ridisegnano obblighi e sistemi gestionali.
Pertanto, la formazione permanente della Rivista RIFIUTI non manca l’atteso appuntamento con la Pubblica amministrazione e le imprese per fare il punto sulle fondamentali modifiche intervenute su questi due argomenti nodali, oggetto di due diversi decreti legislativi e di due, altrettanto diverse, giornate formative.
La progressiva riduzione del ricorso alla discarica è il primo vero passo verso un’economia realmente circolare dove occorre implementare le azioni indicate dal provvedimento su rifiuti. Le norme sui rifiuti, infatti, accelerano sulla prevenzione della produzione dei rifiuti e sul recupero di quelli che (inevitabilmente) sono prodotti; rafforzano la responsabilità estesa del produttore dei beni da cui si originano i rifiuti e migliorano la tracciabilità di quelli prodotti. Del che c’è contiguità logica nella parte relativa ai rifiuti che prevede prioritariamente la prevenzione della produzione di rifiuti e la riduzione dello smaltimento finale.
La giornata seminariale fa parte del MiniMaster Rifiuti, discariche e criteri di ammissibilità: I nuovi decreti nella logica dell'economia circolare
Why participate:
In force since September 2020, the four legislative decrees that translate the European directives that make up the so-called "Circular economy package". The scenario is broad and touches: end-of-life vehicles; batteries and accumulators and related waste; Weee; landfills; waste, packaging and related waste.

The changes directly affect the content of the following existing provisions: Legislative Decree 209/2003 (end of life vehicles); Legislative Decree 188/2008 (batteries and accumulators); Legislative Decree 49/2014 (Weee); Legislative Decree 36/2003 (landfills); Legislative Decree 152/2006, part four (waste, packaging and packaging waste). The “lion's share” is certainly made up of waste and landfills, with all new rules and scenarios that redesign obligations and management systems.
Therefore, the ongoing training of the RIFIUTI magazine does not miss the expected appointment with the Public Administration and companies to take stock of the fundamental changes that have taken place on these two key issues, the subject of two different legislative decrees and two, equally different, training days .
The progressive reduction of the use of landfills is the first real step towards a truly circular economy where the actions indicated in the waste provision must be implemented. Waste regulations, in fact, accelerate the prevention of waste production and the recovery of what (inevitably) is produced; they strengthen the extended responsibility of the producer of the goods from which the waste originates and improve the traceability of those produced. Of which there is logical contiguity in the part relating to waste which primarily provides for the prevention of waste production and the reduction of final disposal.
The seminar day is part of the MiniMaster Waste, landfills and eligibility criteria: The new decrees in the logic of the circular economy

immagini corsi
Data 22 giugno 2021 Luogo ONLINE
Ora 10:00 am

RELATORI:
Paola Ficco (Avvocato in Roma – Giurista ambientale)

Daniele Bagon (Segretario Albo nazionale gestori ambientali – Sezione regionale Liguria)

Stefania Pallotta (Responsabile Unità Legalità e Ambiente Città metropolitana di Venezia)

Silvia Navach (Funzionario FISE Unicircular)

Dal pomeriggio sono quindi resi accessibili gli approfondimenti registrati (Paola Ficco, Daniele Bagon, Stefania Pallotta, Silvia Navach) sulle singole tematiche che i partecipanti consulteranno nel tempo messo a loro disposizione, fino al 11 luglio.
Per ulteriori quesiti che derivano dallo studio dei materiali i partecipanti potranno porre le loro domande (non più di una ciascuno) entro il 5 luglio e riceveranno le risposte attraverso un video registrato nell’area riservata del sito
SPEAKERS:
Paola Ficco (Lawyer in Rome - Environmental Jurist)

Daniele Bagon (Secretary of the National Register of Environmental Managers - Liguria Regional Section)

Stefania Pallotta (Head of the Legal and Environment Unit of the Metropolitan City of Venice)

Silvia Navach (Officer FISE Unicircular)

From the afternoon onwards, the in-depth information recorded (Paola Ficco, Daniele Bagon, Stefania Pallotta, Silvia Navach) on the individual issues that the participants will consult in the time made available to them, until 11 July, are therefore made accessible.
For further questions arising from the study of the materials, participants will be able to ask their questions (no more than one each) by 5 July and will receive the answers through a video recorded in the reserved area of the site

WEBINAR LIVE

Martedì 22 giugno 2021 - Dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Paola Ficco
Scenario introduttivo, i piani nazionali di prevenzione e di gestione e le novità salienti (centri di raccolta, la preparazione per il riutilizzo, le modifiche agli allegati ecc.)

APPROFONDIMENTI REGISTRATI
Disponibili ai partecipanti nell’area riservata del sito https://formazione.edapro.it dal 26 gennaio al 14 febbraio 2021

Paola Ficco
• Responsabilità estesa del produttore: la rivoluzione copernicana per i produttori di beni da cui derivano rifiuti
• Le nuove definizioni
• La trasformazione del deposito temporaneo
• Le responsabilità e l’attestazione di avvenuto smaltimento
• Attività manutentiva e sanitaria, cosa cambia
• Gli (ex) assimilati agli urbani

Daniele Bagon
• Registro elettronico, formulario, registro cronologico, catasto: la tracciabilità di oggi e di domani e il recupero dei contributi Sistri
• Registri e formulari: le nuove sanzioni
• Il trasporto intermodale

Stefania Pallotta
• Le nuove sanzioni amministrative introdotte dalla revisione dell'art. 258, Dlgs 152/2006

Silvia Navach
• Veicoli fuori uso e le novità di cui al Dlgs 119/2020


Per ulteriori quesiti che derivano dallo studio dei materiali i partecipanti potranno porre le loro domande (non più di una ciascuno) entro il 5 luglio e riceveranno le risposte attraverso un video registrato nell’area riservata del sito

WEBINAR LIVE

Tuesday 22 June 2021 - From 10.00 to 12.00
Paola Ficco
Introductory scenario, the national prevention and management plans and the salient news (collection centers, preparation for re-use, changes to annexes, etc.)

MORE INFORMATION REGISTERED
Available to participants in the reserved area of the site https://formazione.edapro.it from 26 January to 14 February 2021

Paola Ficco
• Extended producer responsibility: the Copernican revolution for producers of goods from which waste is derived
• The new definitions
• The transformation of the temporary deposit
• Responsibilities and certification of disposal
• Maintenance and health activities, what changes
• The (former) assimilated to urbanites

Daniele Bagon
• Electronic register, form, chronological register, land registry: the traceability of today and tomorrow and the recovery of Sistri contributions
• Registers and forms: the new sanctions
• Intermodal transport

Stefania Pallotta
• The new administrative sanctions introduced by the revision of art. 258, Legislative Decree 152/2006

Silvia Navach
• End of life vehicles and the novelties referred to in Legislative Decree 119/2020


For further questions arising from the study of the materials, participants will be able to ask their questions (no more than one each) by 5 July and will receive the answers through a video recorded in the reserved area of the site

ISCRIZIONE:
Quota di adesione
euro 330,00 + IVA euro 72,60 totale euro 402,60

SIGNING UP:
Membership fee
euro 330,00 + VAT euro 72,60 total euro 402,60

SCONTI:
è previsto uno sconto per:
- abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa”
- abbonati al servizio “Rifiuti on-line”
- abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”


DISCOUNTS:
there is a discount for:
- subscribe to the magazine "Waste - Regulatory Information Bulletin"
- subscribe to the "Waste on-line" service
- subscribe to the "Observatory of environmental legislation"