x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.OK

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.OK

Be Circular
Be circular
« Back

Terre e rocce da scavo tra sottoprodotti e rifiuti

Novità: un corso sulle linee guida SNPA pubblicate nel sito Ispra e l’End of Waste del fresato d’asfalto Durata (9:30 - 14:00)

Perché partecipare?
Il Dpr 120/2017 “riordina e semplifica” una materia complessa, definendo quando e come le terre e rocce da scavo:
• diventano sottoprodotti;
• quando possono essere utilizzate nel sito di produzione;
• quando invece rientrano nel campo della gestione dei rifiuti;

Lo stesso Dpr detta norme diversificate per i grandi cantieri e per quelli piccoli, mentre una circolare ministeriale del novembre 2017 fornisce chiarimenti sulla gestione dei materiali da riporto.
Il Dm 28 marzo 2018, n. 69, non tratta di terre e rocce ma segna una tappa importante per la vita dei cantieri con l’End of Waste del fresato d’asfalto.
E infine: nel maggio 2019, nel sito Ispra vengono pubblicate le Linee Guida SNPA per l’utilizzo delle terre da scavo

immagini corsi
Data 30 Marzo 2020 Luogo Hotel Michelangelo, Piazza Luigi di Savoia, 6, Milano
Ora 9:30 am

Coordinamento scientifico: Paola Ficco
Relatori:
Loredana Musmeci
(Chimico ambientale – Past Capo dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione Primaria Istituto Superiore di Sanità ISS)
Marcello Cruciani
(ANCE Associazione Nazionale Costruttori Edili – Direttore Direzione Legislazione Mercato privato)


DESTINATARI:
Il Seminario è destinato in particolare a: studi di ingegneria e di architettura, geometri e Direzione lavori, aziende committenti e aziende operanti nel settore della realizzazione di infrastrutture, professionisti in generale che operano nel settore costruzioni e demolizioni, Pubbliche amministrazioni, responsabili tecnici delle aziende che gestiscono rifiuti.

Programma

9:00 - Registrazione dei partecipanti


9:30 - Marcello Cruciani, CRITERI GENERALI

  • Le principali definizioni e le esclusioni dal campo di applicazione del Dpr 120/2017
  • Quando e come le terre e rocce da scavo diventano sottoprodotti e la normale pratica industriale
  • Deposito intermedio
  • Trasporto e relativo documento
  • I materiali di riporto e la loro gestione
  • Le nuove norme per la gestione di terre e rocce che restano rifiuti
  • Utilizzo nel sito di produzione di terre e rocce escluse dal campo di applicazione del nuovo Dpr 120/2017


Ore 11:00 - Pausa caffè


11:15 - LA GESTIONE DI TERRE E ROCCE NEI CANTIERI DI GRANDE DIMENSIONE

  • Quali sono i cantieri di grande dimensione
  • Specificità del piano di utilizzo e i rapporti con le Arpa
  • I cantieri di grandi dimensioni non sottoposti a Via e Aia
  • I materiali di riporto e la loro gestione
  • Regime transitorio e simulazione di un caso


LA GESTIONE DI TERRE E ROCCE NEI CANTIERI DI PICCOLA DIMENSIONE

  • Quali sono i cantieri di piccola dimensione
  • La dichiarazione di avvenuto utilizzo
  • Regime transitorio e simulazione di un caso


FRESATO D’ASFALTO E END OF WASTE: IL DM 28 MARZO 2018, N. 69

  • Scopi per i quali può essere utilizzato
  • I criteri da rispettare
  • L’attestazione del rispetto dei criteri


13:15 - Colazione di lavoro


14:00 - Loredana Musmeci: CANTIERI E PROCEDURE TECNICHE

  • Terre e rocce, CSC e fondo naturale
  • Terre e rocce prodotte in un sito di bonifica
  • Procedure di caratterizzazione e scavo
  • Procedure di campionamento in fase di progettazione
  • Procedure di caratterizzazione chimico-fisica e chimica e accertamento delle qualità ambientali
  • Campionamenti in corso d’opera
  • Terre e rocce contenenti amianto naturale e/o antropico
  • I materiali di riporto e la Circolare Minambiente 10 novembre 2017


LE LINEE GUIDA DEL SNPA, PUBBLICATE SUL SITO WEB DI ISPRA

  • Le regole per i cantieri di piccole dimensioni
  • Le matrici materiali di riporto
  • La normale pratica industriale
  • Terre e rocce da scavo prodotte nei siti oggetto di bonifica

Quota di adesione:
euro 330,00 + IVA euro 77,00 totale euro 402,60

La quota comprende: materiale di supporto, attestato di partecipazione, colazione di lavoro

SCONTI:
è previsto uno sconto per (euro 297,00+ iva) - abbonati alla rivista “Rifiuti - Bollettino di informazione normativa” - abbonati al servizio “Rifiuti on-line” - abbonati al servizio “Osservatorio di normativa ambientale”
è previsto uno sconto per iscrizioni multiple (euro 264,00+ iva cad.)

Registrati al corso