x

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.OK

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali e fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più, consulta la cookie policy.Dichiari di accettare l'utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa o continuando a navigare in altro modo.OK

« Back

Esperto risponde

Produttore: decide se destinare i rifiuti a recupero o smaltimento

Nel formulare un piano di smaltimento per degli indumenti usati, come è meglio classificarli per l’invio degli stessi a operazioni di recupero o smaltimento?

Risponde Circularity, esperto: Rivista Rifiuti

L’allegato B alla parte IV, Dlgs 152/2006 indica le operazioni di smaltimento e, tra queste, l’operazione D15 è riferita al deposito preliminare (stoccaggio) dei rifiuti destinati a smaltimento. L’allegato C alla parte IV, Dlgs 152/2006 indica le operazioni di recupero e, tra queste, l’operazione R13 è riferita alla messa in riserva (stoccaggio) dei rifiuti destinati a recupero. Il soggetto che decide il destino dei rifiuti (D15 o R13) è il produttore; ove costui non sia individuabile, decide il detentore. In materia di indumenti usati, si ritiene più appropriato il Cer 200110 poiché, in specifico, riferito all’abbigliamento. Invece, il Cer 200111 è riferito ai prodotti tessili (per esempio coperte, tende ecc.). Il Cer 150109 riguarda gli imballaggi in materia tessile; pertanto, si ritiene che non sia confacente al caso di specie.L’allegato B alla parte IV, Dlgs 152/2006 indica le operazioni di smaltimento e, tra queste, l’operazione D15 è riferita al deposito preliminare (stoccaggio) dei rifiuti destinati a smaltimento. L’allegato C alla parte IV, Dlgs 152/2006 indica le operazioni di recupero e, tra queste, l’operazione R13 è riferita alla messa in riserva (stoccaggio) dei rifiuti destinati a recupero. Il soggetto che decide il destino dei rifiuti (D15 o R13) è il produttore; ove costui non sia individuabile, decide il detentore. In materia di indumenti usati, si ritiene più appropriato il Cer 200110 poiché, in specifico, riferito all’abbigliamento. Invece, il Cer 200111 è riferito ai prodotti tessili (per esempio coperte, tende ecc.). Il Cer 150109 riguarda gli imballaggi in materia tessile; pertanto, si ritiene che non sia confacente al caso di specie.

Quesiti più letti

Abbonati subito e sottoponi le tue richieste ai nostri Esperti

Invia una domanda