News

Emission Trading, ingresso inceneritori si decide nel 2026

di Alessandro Geremei

Data 04/01/2023
Tipo Aggiornamento normativo
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente

L’accordo sul restyling del sistema di scambio delle quote di emissione (Eu Ets) raggiunto tra Consiglio Ue e Parlamento europeo rimanda al 31/12/2026 la decisione sull’inclusione nel sistema dell’incenerimento dei rifiuti urbani.

Con l‘accordo provvisorio raggiunto il 18 dicembre 2022, che dovrà essere formalmente adottato da entrambe le istituzioni prima della pubblicazione sulla Guue, si avviano verso la definitiva approvazione le importanti proposte legislative del pacchetto “Fit for 55”, ovvero del piano, presentato dalla Commissione Ue il 14 luglio 2021, che mira a ridurre del 55% le emissioni di gas a effetto serra entro il 2030.

Consiglio e Parlamento, a livello generale, convengono sull’obiettivo di aumentare al 62% l’obiettivo generale di riduzione delle emissioni nei settori Eu Ets (che coprono circa il 40% delle emissioni totali di CO2), sulla necessità di rafforzare i meccanismi di tutela contro le fluttuazioni eccessive dei prezzi delle quote e sulla cessazione graduale del regime di assegnazioni gratuite per i settori a rischio di delocalizzazione (produzione elettrica, cemento, fertilizzanti, ecc.). A livello di campo di applicazione, oltre al possibile ingresso degli impianti di incenerimento dei rifiuti dal 2028 (previa valutazione della Commissione entro il 2026), spicca il via libera all’inclusione delle emissioni del trasporto marittimo.

Merita infine menzione l’ok delle due istituzioni anche alla proposta istituzione di un sistema separato di scambio di emissioni per il settore degli edifici, dei trasporti su strada, dell’agricoltura e dei rifiuti, da avviare entro il 2027 (o al 2028, nel caso di prezzi energetici eccezionalmente alti).

documenti di riferimento

Area Normativa / Cambiamenti climatici / Documentazione Complementare

Comunicazione Commissione Ue 14 luglio 2021 .Pronti per il 55%: realizzare l’obiettivo climatico dell’Ue per il 2030 lungo il cammino verso la neutralità climatica

Proposta di direttiva che modifica la direttiva 2003/87/Ce sull’Emission trading, la decisione 2015/1814/Ue e il regolamento 2015/757/Ue Presentata dalla Commissione Ue il 14 luglio 2021 – Posizione del Parlamento europeo del 22 giugno 2022 e del Consiglio il 28 giugno 2022

Proposta di direttiva che modifica la direttiva 2003/87/Ce sull’Emission trading per quanto riguarda il contributo del trasporto aereo alla riduzione delle emissioni di gas serra .Presentata dalla Commissione Ue il 14 luglio 2021 – Posizione del Parlamento europeo del 8 giugno 2022

Proposta di decisione di modifica della direttiva 2003/87/Ce sull’Emission trading per quanto riguarda la notifica della compensazione in relazione a una misura basata sul mercato globale per gli operatori aerei . Presentata dalla Commissione Ue il 14 luglio 2021 – Posizione del Parlamento europeo del 8 giugno 2022

Proposta di regolamento che modifica il regolamento 2018/842/Ue sulle riduzioni annuali delle emissioni di gas serra 2021-2030 nei settori non Ets. Presentata dalla Commissione Ue il 14 luglio 2021 – Posizione del Parlamento europeo del 8 giugno 2022 e del Consiglio Ue del 28 giugno 2022

L’Emission trading system Ue (Ets Ue) tra norme unionali e nazionali

Pacchetto “Fit for 55”, il piano Ue per il clima

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Rifiuti, preparazione per riutilizzo semplificata in dirittura d'arrivo

L'Italia ha notificato all'Ue la nuova versione dello schema di regolamento che semplifica l'esercizio delle operazioni di preparazione per il…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Spedizioni rifiuti, verso stop tra Paesi Ue per smaltimento

Il 17 gennaio 2023 il Parlamento Ue ha adottato la propria posizione negoziale in vista della discussione con Consiglio Ue…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Biometano da rifiuti, via alle regole applicative

Approvate con decreto direttoriale 13 gennaio 2023, n. 13 le regole applicative per gli incentivi per la produzione di biometano…

Leggi adesso arrow_right