News

In primo piano: maggio 2020

di Circularity

Data 01/05/2020
Tipo In primo piano
 class=

L’aumento della consapevolezza dei consumatori finali e la preoccupazione verso l’inquinamento ambientale causato dalla dispersione dei rifiuti, nonché l’aumento delle regolamentazioni incentrate sugli imballaggi (come la direttiva sulle plastiche monouso) hanno spinto le aziende ad accelerare lo sviluppo di packaging alternativo, tra cui imballaggi a base di fibre.

Verso la fine del 2019, CEPI (Confederazione delle industrie cartiere), l’associazione che rappresenta l’industria cartaria in Europa, ha annunciato una nuova alleanza chiamata 4evergreen con lo scopo di aumentare la produzione degli imballaggi a base di fibre e promuovere un’economia circolare e sostenibile che abbia un minor impatto sull’ambiente.

4evergreen nasce come forum per coinvolgere e riunire gli operatori industriali lungo tutta la filiera degli imballaggi in fibre: da produttori di carta e cartone, impianti di trasformazione, rivenditori, fornitori di tecnologia e materiali, alle imprese di raccolta e smaltimento rifiuti.

Gli obiettivi di 4evergreen sono quelli di aumentare la consapevolezza dei consumatori sui vantaggi degli imballaggi a base di fibre, indirizzare la legislazione UE a sostegno della progettazione di prodotti riciclabili e richiedere lo sviluppo di sistemi di raccolta e adeguate infrastrutture per il riciclo degli imballaggi.
Nello specifico, nel corso dei prossimi anni, 4evergreen si propone di raggiungere i seguenti obiettivi1:

  • Servire da piattaforma per promuovere la collaborazione e l’innovazione nel packaging a base di fibre
  • Informare, educare e coinvolgere i consumatori, gli operatori del settore e i decisori politici
  • Stabilire una strategia industriale e un piano di mobilitazione volti a favorire l’ulteriore sviluppo del packaging sostenibile a base di fibre
  • Migliorare la trasparenza e la tracciabilità delle catene di fornitura sostenibili
  • Sviluppare linee guida per la progettazione degli imballaggi accreditate dal settore
  • Ottimizzare i sistemi di raccolta e riciclaggio e migliorarne l’accessibilità
  • Promuovere le credenziali ambientali del materiale attraverso prove scientifiche

Progettare un prodotto in modo che possa essere riciclato è un prerequisito per la circolarità dei prodotti a base di fibre. Infatti, nel comunicato stampa dell’11 marzo, CEPI dichiara il suo impegno nel migliorare la futura riciclabilità dei prodotti di carta realizzando le linee guida Paper-based Packaging Recyclability Guidelines. L’applicazione di queste linee guida consentirà a tutta la catena del valore di rendere più innovativa la produzione degli imballaggi di carta, tenendo presente l’esigenza di promuovere la loro riciclabilità.

Inoltre, considerando le recenti restrizioni all’importazione di rifiuti da parte della Cina, l’industria cartaria europea si trova a dover riciclare ancora di più, stando agli investimenti per aumentare la produzione di carta riciclata. L’industria cartaria europea attualmente ricicla 49 milioni di tonnellate di carta (dati 2018)2, ma affinché gli investimenti favoriti anche dal Green New Deal fruttino, il materiale dell’industria cartaria europea deve essere raccolto separatamente in modo da raggiungere gli impianti con un elevato livello di qualità.
Pertanto, il piano d’azione per l’economia circolare individua correttamente l’agevolazione delle spedizioni interne all’UE di rifiuti e di Materie Prime Secondarie (MPS), nonché la convergenza dei sistemi di raccolta dei rifiuti come priorità.

All’iniziativa hanno aderito diverse aziende, tra cui Nestlé, Danone, Tetrapak, UPM, Mars e DS Smith, fornitore leader di imballaggi sostenibili. Questo network svolgerà un ruolo fondamentale nel riciclo della carta, e nel garantire che tutti gli imballaggi basati su fibre immessi nel mercato siano parte di un sistema circolare che evita l’invio in discarica o l’incenerimento.


FONTI:
1THE GREEN SHOOTS OF 4EVERGREEN

2PRESS RELEASE: Circularity is a “no regret option” for the European industrial transition: it is now time to recognise circular low carbon forest-based industries as a strategic value chain!


DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di Circularity Srl – Società Benefit e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo. 

Ti potrebbero interessare
Finanza sostenibile: Finanza sostenibile, tutto quello che c’è da sapere sui Green Bond e gli investimenti verdi nel 2022.  

Per finanza sostenibile si intende l’insieme di strumenti ed investimenti che hanno come obiettivo lo sviluppo economico sostenibile e che...

Leggi adesso arrow_right
Riforestazione: dalla COP26 il primo grande accordo per lo stop alla deforestazione

Gli alberi assorbono CO2. Si! È per questo che alla COP26 si è...

Leggi adesso arrow_right
In primo piano: Luglio 2021

Le Nazioni Unite hanno individuato 17 obiettivi da realizzare entro...

Leggi adesso arrow_right