News

Pfu, in vigore criteri nazionali “End of Waste”

Data 27/08/2020
Tipo Aggiornamento normativo

Le nuove regole sono recate dal Dm 78/2020, che detta i requisiti tecnici (allegato 1) da rispettare affinché la “gomma vulcanizzata”
derivante dalla frantumazione dei Pfu e gli sfridi di gomma vulcanizzata provenienti da produzione di pneumatici nuovi o da ricostruzione
di quelli usati cessino di essere qualificati rifiuti per divenire “gomma vulcanizzata granulare (Gvg)”.
L’utilizzo della Gvg può avvenire esclusivamente per determinati scopi specifici (allegato 2 al provvedimento) e deve essere conforme alle
norme di settore applicabili in materia, tra cui quelle ex regolamento “Reach” 1907/2006/Ce ed ex articolo 242 del Dlgs 152/2006 (da cui
il divieto di utilizzo per i ripristini ambientali e in forma sciolta su suoli agricoli).
I gestori degli impianti già autorizzati per la produzione di Gvg hanno tempo fino al 3 dicembre 2020 per presentare domanda di
aggiornamento dei propri titoli.


Documenti di riferimento:
Dm Ambiente 31 marzo 2020, n. 78
Regolamento recante la disciplina “End of Waste” per la gomma vulcanizzata derivante da pneumatici fuori uso (Pfu) – Articolo 184-ter, Dlgs 152/2006

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Sottoprodotti, “Mps” & “End of waste”
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

L’area “Pneumatici fuori uso” di Reteambiente
In collaborazione con Ecopneus

Ti potrebbero interessare
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right
Pacchetto "Fit for 55", Parlamento Ue respinge proposta

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha respinto le proposte dei deputati della Commissione Ambiente sul pacchetto "Fit for 55",…

Leggi adesso arrow_right
Emissioni nei settori non Ets, via libera da Parlamento Ue

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha approvato la proposta di regolamento sulle riduzioni annuali vincolanti di emissioni di gas a effetto serra 2021-2030 nei settori…

Leggi adesso arrow_right