News

Agg. Norm 6 Settembre 2019

Data 27/09/2019
Tipo Aggiornamento normativo

È quanto stabilisce il Dlgs 25 luglio 2019, n. 83, provvedimento recante la “disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento 2015/757/Ue” in materia di monitoraggio,  comunicazione e  verifica delle emissioni di anidride carbonica prodotte dalle navi di stazza superiore a 5mila tonnellate (regolamento entrato in vigore sull’intero territorio europeo il 1° luglio 2015).

In base a quanto dal Dlgs 83/2019, le sanzioni amministrative pecuniarie che saranno applicate all’armatore della nave “o qualsiasi altra persona fisica, giuridica o Ente collettivo che ha assunto la responsabilità dell’esercizio della nave“, potranno andare da un minimo di 20mila euro a un massimo di 150mila euro nel caso di violazione degli obblighi di monitoraggio stabiliti dalla disciplina, mentre nel caso di violazione degli obblighi di comunicazione le sanzioni saranno ricomprese tra 10mila a 50mila euro.

Le attività di vigilanza e di accertamento, ai fini dell’irrogazione — da parte del Comitato nazionale per la gestione della direttiva 2003/87/Ce — delle sanzioni, vengono affidate al Corpo delle capitanerie di porto (Guardia costiera).

Documenti di riferimento

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 2015/757/Ue

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2009/16/Ce

Dlgs 25 luglio 2019, n. 83

Inquinamento marino da navi, le norme internazionali e nazionali di contrasto 

Ti potrebbero interessare
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right
Pacchetto "Fit for 55", Parlamento Ue respinge proposta

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha respinto le proposte dei deputati della Commissione Ambiente sul pacchetto "Fit for 55",…

Leggi adesso arrow_right
Emissioni nei settori non Ets, via libera da Parlamento Ue

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha approvato la proposta di regolamento sulle riduzioni annuali vincolanti di emissioni di gas a effetto serra 2021-2030 nei settori…

Leggi adesso arrow_right