News

Clp, nuove regole per classificazione armonizzata al via

di Alessandro Geremei

Data 01/08/2023
Tipo Aggiornamento normativo
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente

Il 31 luglio 2023 entra in vigore il regolamento 2023/1434/Ue che integra le istruzioni contenute nel regolamento “Clp” 1272/2008/Ce per classificare, etichettare ed imballare le sostanze e le miscele.

Attraverso l’inserimento di tre nuove note nell’allegato VI (Classificazione ed etichettatura armonizzate di talune sostanze pericolose) del regolamento “Clp”, il regolamento 2023/1434/Ue intende chiarire che la classificazione di un gruppo di sostanze nella stessa voce si basa unicamente sulle proprietà pericolose di quella parte della sostanza comune a tutte le sostanze di tale voce.

Per le parti non comuni di una sostanza, invece, diventa necessario valutare se le loro proprietà pericolose possano giustificare una classificazione più rigorosa (categoria superiore) o una classificazione con un ambito di applicazione più ampio (includendo ulteriori differenziazioni, organi bersaglio e/o indicazioni di pericolo) per la stessa classe di pericolo.

Il provvedimento introduce poi disposizioni finalizzate a consentire una identificazione più precisa del pericolo di miscele che contengono più sostanze appartenenti alla stessa “voce di gruppo”. documenti di riferimento

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Acque reflue urbane, intesa Ue su revisone disciplina

Il Parlamento europeo e il Consiglio Ue hanno raggiunto un accordo politico provvisorio sulla proposta di direttiva che estende gli…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Carbonio alle frontiere, slitta termine dichiarazione

Ci sono 30 giorni in più per presentare la dichiarazione delle merci importate soggette al meccanismo di adeguamento del carbonio…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riparazione prodotti e riduzione rifiuti: c'è l'accordo Ue

Parlamento europeo e Consiglio Ue hanno raggiunto, in base a quanto comunicano le istituzioni il 2 febbraio 2024, un accordo…

Leggi adesso arrow_right