News

Strategia nazionale economia circolare, cronoprogramma Mite

di Francesco Petrucci

Data 05/10/2022
Tipo Aggiornamento normativo
rivista rifiuti

Il Ministero della transizione ecologica ha approvato con Dm 19 settembre 2022, n. 342 il cronoprogramma delle riforme della Strategia nazionale per l’economia circolare.

Il provvedimento, in particolare, detta le tempistiche per l’adozione di quelle riforme inquadrate dalla Strategia nazionale per l’economia circolare (Dm 24 giugno 2022, n. 259). Tra di esse spicca l’impegno alla trasmissione dello schema di decreto ministeriale che definisce la disciplina del Registro elettronico nazionale di tracciabilità dei rifiuti (Rentri) entro il 30 settembre 2022 al Consiglio di Stato e alla Commissione europea. Il varo del Dm dovrebbe avvenire nel primo trimestre 2023 (come previsto, lo schema di Dm è stato ricevuto dalla Commissione Ue il 29 settembre 2022).

Tra gli altri impegni l’individuazione – nel secondo trimestre 2023 — dei sussidi dannosi all’ambiente che ostacolano l’implementazione della Strategia nazionale per l’economia circolare definendo interventi normativi per la loro eliminazione. Il Mite si impegna a definire schemi di decreto per l’istituzione di sistemi di responsabilità estesa del produttore (Epr) per filiere strategiche “circolari”: tessile (entro fine 2022) e plastiche non imballaggio (nel quarto trimestre 2022). Sempre entro fine 2022 è prevista l’adozione del regolamento ex articolo 214-ter, comma 2, del Dlgs 152/2006 sulla autorizzazione semplificata alla preparazione per il riutilizzo.

Tra gli impegni indicati nel cronoprogramma già realizzati: l’istituzione di un Organismo di vigilanza dei Consorzi e dei sistemi autonomi degli imballaggi (articolo 22, Dl 144/2022 – “Aiuti ter”) e la modifica (fatta dalla legge 118/2022) all’articolo 238, comma 10, del Dlgs 152/2006 eliminando i 5 anni di durata per la scelta pubblico/privato per la gestione dei rifiuti ex assimilati agli urbani (ora il termine è 2 anni).

Documenti di riferimento

Dm Transizione ecologica 19 settembre 2022, n. 342

Adozione del cronoprogramma della Strategia nazionale per l’economia circolare – Missione 2, Componente 1, Riforma 1.1 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)

Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) ed ambiente, check point attuazione

Legge 5 agosto 2022, n. 118

Legge annuale per il mercato e la concorrenza 2021 – Stralcio – Misure in materia di rifiuti, concessioni demaniali, energie rinnovabili, servizi pubblici locali

Dl 23 settembre 2022, n. 144

Ulteriori misure urgenti in materia di politica energetica nazionale, produttività delle imprese, politiche sociali e per la realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (cd. “Decreto Aiuti ter”) – Stralcio

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152

Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)

Approvato dal Parlamento italiano il 27 aprile 2021 e dal Governo nazionale il 29 aprile 2021 – Approvato dal Consiglio Ue con decisione di esecuzione il 13 luglio 2021

Dm Transizione ecologica 24 giugno 2022, n. 259

Approvazione della Strategia nazionale per l’economia circolare – Missione 2, Componente 1, Riforma 1.1 del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)

Speciali

SPECIALE Economia Circolare e Pnrr

Una monografia dedicata alle norme unionali e nazionali in materia di economia circolare, quale modello economico nel quale i residui derivanti dalle attività di produzione e consumo sono reintegrati nel ciclo produttivo secondo una logica di piena rigenerazione delle risorse al fine di ridurre l’impatto umano sull’ambiente.

SPECIALE Tracciabilità rifiuti

Un’area dedicata alla disciplina giuridica sul monitoraggio dei rifiuti costantemente aggiornata all’ultima normativa di riferimento ed alla afferente documentazione

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo.

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riciclo plastica, novità in arrivo nel Ddl Bilancio 2023

Secondo quanto previsto dallo schema di Ddl di Bilancio 2023 al vaglio delle competenti Istituzioni, sono in arrivo incentivi per…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Qualità dell'aria, lontani dagli obiettivi 2030

Anche gli ecosistemi subiscono i danni da inquinamento, con livelli dannosi di azoto rilevati nel 75% degli ambienti Ue, dati…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Schema di regolamento Ue, tutti gli imballaggi riciclabili entro 2030

Un aggiornamento della normativa Ue sugli imballaggi nel segno del riciclo di qualità entro il 2030 è quello oggetto della…

Leggi adesso arrow_right