News

Agg. Norm 3 Ottobre 2019

di Redazione normativa Reteambiente

Data 27/09/2019
Tipo Aggiornamento normativo

Il decreto francese — notificato alla Ue come prevede la direttiva 2015/1535/Ue che impone di notificare preventivamente alla Commissione le “regole tecniche” che possono provocare alterazione della concorrenza e del mercato — reca le disposizioni attuative della norma del Codice dell’ambiente francese che vieta dal 1° gennaio 2020, in parte in anticipo rispetto alla direttiva sulla plastica monouso 2019/904/Ue, la circolazione di determinati prodotti di plastica.

Infatti già nel 2018 la Francia con la legge 30 ottobre 2018 n. 2018-398 aveva modificato il Codice ambientale francese inserendo le disposizioni sul bando dal 1 ° gennaio 2020 di una serie di prodotti di plastica monouso (tra cui tazze, bicchieri, piatti, cannucce, posate, stuzzicadenti). Analogo divieto per i bastoncini nettaorecchie, mentre entro il 1° gennaio 2025 è sospeso l’uso di contenitori per alimenti per la cottura, il riscaldamento e il servizio di plastica nei servizi di ristorazione collettiva di scuole, università. In Francia inoltre dal 1° gennaio 2018 è già scattato il divieto per le microplastiche nei cosmetici, divieto che in Italia scatterà dal 1° gennaio 2020 (articolo 1, commi 546-548, legge 205/2017)


Documenti di riferimento:

Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2019/904/Ue

Direttiva sulla riduzione dell’incidenza di determinati prodotti di plastica sull’ambiente – Riduzione della plastica monouso

SPECIALE Economia Circolare

A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente


DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO 

© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di Edizioni Ambiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo. 

Ti potrebbero interessare
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right
Pacchetto "Fit for 55", Parlamento Ue respinge proposta

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha respinto le proposte dei deputati della Commissione Ambiente sul pacchetto "Fit for 55",…

Leggi adesso arrow_right
Emissioni nei settori non Ets, via libera da Parlamento Ue

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha approvato la proposta di regolamento sulle riduzioni annuali vincolanti di emissioni di gas a effetto serra 2021-2030 nei settori…

Leggi adesso arrow_right