News

Mite, capsule di caffè esausto: disassemblare equivale a trattare rifiuti

di Alessandro Geremei

Data 24/08/2022
Tipo Aggiornamento normativo
rivista rifiuti

L’operazione di disassemblaggio della capsula di caffè esausto si configura come una operazione di “trattamento” dei rifiuti che può avvenire esclusivamente in appositi impianti autorizzati ex articolo 208, Dlgs 152/2006.

Il Ministero della transizione ecologica ha così risposto (documento pubblicato il 5 agosto 2022) a un’istanza di interpello ambientale presentata da una Associazione di categoria ed avente ad oggetto il conferimento delle capsule esauste, da parte dei clienti, agli esercizi commerciali di vendita delle capsule nuove di caffè che procedono, in qualità di “centri del riuso”, a separare la capsula (in alluminio o plastica) dal suo contenuto (caffé esausto): tale attività “non costituisce uno strumento idoneo alla raccolta e al trattamento dei rifiuti di capsule di caffè esausto“.

Quando si concretizza nell’invio a compostaggio del caffè esausto e nell’invio a riciclo della plastica/alluminio della capsula, argomenta il Mite, il “disassemblaggio” delle capsule configura un trattamento di rifiuti e quindi può avvenire solo in appositi impianti autorizzati.

Con riferimento al deposito temporaneo, invece, la risposta opera un distinguo: le capsule “lasciate vuote dopo l’uso” rientrano negli “imballaggi” soggetti a regimi di responsabilità estesa e quindi sono idonee al deposito temporaneo presso il punto vendita (per il successivo trasporto mediante il consorzio di filiera); per le capsule conferite insieme al caffè, invece, il deposito temporaneo non appare possibile (anche se accordi su sistemi di raccolta dedicati sono auspicabili).

Documenti di riferimento

Risposta ad interpello Mite 5 agosto 2022

Interpello in materia ambientale ex articolo 3-septies del Dlgs 152/2006 – Nota 91241 del 21 luglio 2022 – Capsule di caffé esausto – Interpretazione della nozione di preparazione per il riutilizzo in ragione delle procedure di recupero del materiale riciclabile

Area Normativa / Rifiuti / Normativa Vigente

Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)

Una monografia dinamica dedicata al Dlgs 152/2006, il provvedimento nazionale di riferimento in materia di valutazione di impatto ambientale, autorizzazione integrata ambientale, difesa del suolo, tutela delle acque, gestione dei rifiuti, imballaggi, bonifica dei siti contaminati, riduzione dell’inquinamento atmosferico, risarcimento dei danni ambientali

Adempimenti ambientali – Rifiuti – Campo di applicazione ed esclusioni (Sottoprodotti/Mps/Eow)
Lo strumento di Reteambiente che guida all’adempimento degli obblighi ambientali

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo.

Ti potrebbero interessare
rivista rifiuti
Rifiuti alimentari, Eurostat: 127Kg a testa nel 2020

Durante il primo anno pandemico, il 2020, nell'Unione europea sono stati prodotti 127 kg pro capite di rifiuti alimentari, con lo spreco "domestico", afferma Eurostat,…

Leggi adesso arrow_right
rivista rifiuti
Rifiuti di imballaggio, aumenta la produzione ma anche riciclo

Aumenta in Ue, tra il 2009 e il 2020, il volume totale di rifiuti di imballaggio prodotti per abitante, con carta…

Leggi adesso arrow_right
rivista rifiuti
Elettrosmog, "veto" comunale su radiocomunicazione è illegittimo

I Comuni non possono prescrivere "limiti" alla localizzazione degli impianti di radiocomunicazione che rendano di fatto impossibile una copertura soddisfacente dei servizi…

Leggi adesso arrow_right