News

Decreto attuativo Pnrr, in vigore novità su rifiuti e bonifiche

di Francesco Petrucci

Data 12/11/2021
Tipo Aggiornamento normativo

Per quanto riguarda il Decreto attuativo Pnrr, i rifiuti il provvedimento modifica la disciplina della gestione dei rifiuti pannelli fotovoltaici incentivati prevedendo che il Gestore dei servizi energetici trattenga dai titolari degli incentivi le somme a garanzia della corretta gestione a fine vita dei pannelli anche nei casi di “revamping” (ammodernamento tecnologico), o di “repowering” (ripotenziamento) degli impianti. Viene inoltre abrogato l’articolo 194-bis del Dlgs 152/2006 che definiva la procedura di recupero degli importi dovuti e non corrisposti o delle richieste di rimborso e conguaglio dei contributi dovuti dai soggetti tenuti all’iscrizione al Sistri, il sistema di tracciamento rifiuti, abrogato a decorrere dal 1° gennaio 2019 e sostituito dal Rentri, il Registro elettronico nazionale sulla tracciabilità dei rifiuti. Abrogata anche la disposizione che demandava a un futuro regolamento la disciplina dei requisiti di sottoprodotto del “pastazzo di agrumi”.

Il Dl 152/2021 inoltre accorcia i tempi (da 60 a 45 giorni) per la consultazione pubblica dei progetti sottoposti a valutazione ambientale strategica (Vas) ex Dlgs 152/2006 e dimezza i tempi per il rilascio del provvedimento (45 giorni anziché 90). Per quel che riguarda le bonifiche previsto un Piano per la riqualificazione dei siti “orfani” (quelli contaminati dove non si sono concluse o non sono state avviate le bonifiche).

documenti di riferimento

Dl 6 novembre 2021, n. 152
Disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose – Stralcio – Misure in materia di acque, territorio, energia, Vas, rifiuti e bonifiche

Pnrr, le disposizioni ambientali del Dl 6 novembre 2021, n. 152

Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)
Approvato da Camera e Senato il 27 aprile 2021 – Via libera dal Governo il 29 aprile 2021 – Approvato dalla Commissione europea il 22 giugno 2021

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte II – Procedure per Via, Vas ed Ippc/Aia

Dlgs 14 marzo 2014, n. 49
Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) – Attuazione direttiva 2012/19/Ue

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con

Ti potrebbero interessare
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right
Pacchetto "Fit for 55", Parlamento Ue respinge proposta

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha respinto le proposte dei deputati della Commissione Ambiente sul pacchetto "Fit for 55",…

Leggi adesso arrow_right
Emissioni nei settori non Ets, via libera da Parlamento Ue

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha approvato la proposta di regolamento sulle riduzioni annuali vincolanti di emissioni di gas a effetto serra 2021-2030 nei settori…

Leggi adesso arrow_right