News

Economia circolare, cambio ai vertici di Fise Unicircular

Data 30/11/2020
Tipo Aggiornamento normativo

Ad eleggere Paolo Barberi come Presidente è stata l’assemblea dell’Associazione che rappresenta le fabbriche dell’economia circolare: dal recupero di materia dai residui e dai rifiuti, riciclo e produzione di materie e prodotti secondari, all’utilizzo di questi nei propri cicli di produzione e/o di consumo; dalla rigenerazione, preparazione per il riutilizzo di beni, ai servizi e alla logistica utili a modelli di business “circolari”. Il neo presidente, che resterà in carica due anni, ha sottolineato come fare economia circolare significa andare oltre le raccolte differenziate e i materiali di riciclo tradizionali con un approccio più ampio, che coinvolga nuove filiere (con priorità per i flussi più importanti sia quantitativamente che qualitativamente), non ideologico, aperto all’innovazione e alla ricerca di nuove soluzioni e che consideri le problematiche dell’intero ciclo di vita dei prodotti e delle opere”.
Oltre alla nomina del nuovo Presidente, l’Assemblea Fise Unicircular ha deciso la costituzione di una nuova sezione dedicata alle piattaforme e impianti a servizio dell’economia circolare, quelli che effettuano una prima selezione e trattamento dei flussi di rifiuti che provengono dalle raccolte urbane o industriali, per la valorizzazione degli stessi, finalizzata all’avvio al riciclo.

Documenti di riferimento
Recepimento “Pacchetto economia circolare” Ue, le principali novità dei decreti nazionali

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Economia Circolare
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

Ti potrebbero interessare
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right
Pacchetto "Fit for 55", Parlamento Ue respinge proposta

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha respinto le proposte dei deputati della Commissione Ambiente sul pacchetto "Fit for 55",…

Leggi adesso arrow_right
Emissioni nei settori non Ets, via libera da Parlamento Ue

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha approvato la proposta di regolamento sulle riduzioni annuali vincolanti di emissioni di gas a effetto serra 2021-2030 nei settori…

Leggi adesso arrow_right