News

Export rottami ferrosi, il modulo per la notifica

di Francesco Petrucci

Data 14/04/2022
Tipo Aggiornamento normativo

L’articolo 30 del Dl 21/2022 ha stabilito che, per il periodo che va dal 22 marzo 2022 al 31 luglio 2022, i rottami ferrosi, anche non originari dell’Italia, sono “materie prime critiche” e la loro esportazione è quindi soggetta alla previa notifica di una informativa completa sull’operazione al Ministero dello sviluppo economico e a quello per gli affari esteri, almeno dieci giorni prima che la stessa sia avviata. La circolare 1° aprile 2022 ha fornito chiarimenti sui dati da indicare nella informativa e ha approvato il modulo di domanda da utilizzare.

Si ricorda che, salvo che il fatto costituisca reato, la violazione della disposizione è soggetta a una sanzione amministrativa pecuniaria pari al 30% del valore dell’operazione, comunque non inferiore a 30mila euro per ogni singola operazione.

Documenti di riferimento

Circolare MinSviluppo economico 1 aprile 2022
Obbligo di notifica delle esportazioni di rottami ferrosi al di fuori dell’Unione europea – Disposizioni in tema di approvvigionamento di materie prime critiche ex articolo 30 Dl 21/2022 – Modulistica

Dl 21 marzo 2022, n. 21
Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina – Stralcio – Disposizioni in materia di energia, fertilizzanti, rottami ferrosi, “Golden power”

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo.

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riciclo plastica, novità in arrivo nel Ddl Bilancio 2023

Secondo quanto previsto dallo schema di Ddl di Bilancio 2023 al vaglio delle competenti Istituzioni, sono in arrivo incentivi per…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Qualità dell'aria, lontani dagli obiettivi 2030

Anche gli ecosistemi subiscono i danni da inquinamento, con livelli dannosi di azoto rilevati nel 75% degli ambienti Ue, dati…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Schema di regolamento Ue, tutti gli imballaggi riciclabili entro 2030

Un aggiornamento della normativa Ue sugli imballaggi nel segno del riciclo di qualità entro il 2030 è quello oggetto della…

Leggi adesso arrow_right