News

Gestori rifiuti Lombardia, proroghe “informatiche” 2021

di Francesco Petrucci, ReteAmbiente

Data 15/04/2021
Tipo Aggiornamento normativo

Le proroghe, disposte con Dgr 7 aprile 2021, n. XI/4526 sono dovute alla pubblicazione del Dpcm 23 dicembre 2020 che ha approvato il nuovo modello della dichiarazione unica ambientale (Mud). Il Dpcm non solo ha fatto slittare al 16 giugno 2021 il termine per la presentazione del Mud ma ha anche introdotto alcune novità che impattano sul caricamento dei dati da parte di Comuni e gestori degli impianti sulla piattaforma Orso (Osservatorio rifiuti sovraregionale).
Pertanto col provvedimento in parola si sono allineati ai termini nazionali quelli “informatici” di compilazione dell’applicativo Orso come previsto dalla Dgr 27 aprile 2017, n. X/6511. I Comuni per le sole parti relative ai costi di gestione di Tari-Tariffa (“Scheda Comuni” allegato A alla Dgr 6511/2017), potranno inserire tali dati entro il 16 giugno 2021.
Sempre al 16 giugno 2021 sono prorogati i termini per la compilazione e la convalida dei dati da parte dei gestori degli impianti.

Documenti di riferimento:
Dgr Lombardia 7 aprile 2021, n. XI/4526
Proroga al 16 giugno 2021 dei termini per la compilazione dell’applicativo Orso (Osservatorio rifiuti sovraregionale) in relazione ai dati di produzione e gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti gestiti dagli impianti

Dgr Lombardia 21 aprile 2017, n. X/6511
Modalità di compilazione dell’applicativo Orso (Osservatorio rifiuti sovraregionale) relativo alla raccolta dei dati di produzione e gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti gestiti dagli impianti in Regione

Dpcm 23 dicembre 2020
Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale (Mud) per l’anno 2021

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo.

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riciclo plastica, novità in arrivo nel Ddl Bilancio 2023

Secondo quanto previsto dallo schema di Ddl di Bilancio 2023 al vaglio delle competenti Istituzioni, sono in arrivo incentivi per…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Qualità dell'aria, lontani dagli obiettivi 2030

Anche gli ecosistemi subiscono i danni da inquinamento, con livelli dannosi di azoto rilevati nel 75% degli ambienti Ue, dati…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Schema di regolamento Ue, tutti gli imballaggi riciclabili entro 2030

Un aggiornamento della normativa Ue sugli imballaggi nel segno del riciclo di qualità entro il 2030 è quello oggetto della…

Leggi adesso arrow_right