News

Rifiuti, “preparazione per riutilizzo” e semplificazioni

di Alessandro Geremei, ReteAmbiente

Data 30/11/2020
Tipo Aggiornamento normativo

L’articolo 214-ter del Dlgs 152/2006, introdotto dal Dlgs 116/2020 con decorrenza 26 settembre 2020, stabilisce che le operazioni di preparazione per il riutilizzo di prodotti o componenti di prodotti diventati rifiuti possono essere avviate mediante segnalazione certificata di inizio di attività (Scia), a partire dall’entrata in vigore di un apposito regolamento del MinAmbiente che determini le modalità operative, le dotazioni tecniche e strutturali e i requisiti minimi di qualificazione degli operatori, nonché, con riferimento ai rifiuti in ingresso, le quantità massime impiegabili, la provenienza, i tipi, le caratteristiche e le condizioni specifiche di utilizzo.

Il regolamento in questione, ai sensi della stessa norma, avrebbe dovuto essere adottato entro il 25 novembre 2020 (60 giorni dall’entrata in vigore del Dlgs 116/2020).
Ai sensi dell’articolo 183, comma 1, lettera q) dello stesso Dlgs 152/2006, ricordiamo, rientrano nella preparazione per il riutilizzo “le operazioni di controllo, pulizia, smontaggio e riparazione attraverso cui prodotti o componenti di prodotti diventati rifiuti sono preparati in modo da poter essere reimpiegati senza altro pretrattamento”.

Documenti di riferimento:
Dlgs 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

Dlgs 3 settembre 2020, n. 116
Attuazione direttive 2018/851/Ue e 2018/852/Ue (“Pacchetto economia circolare”) – Norme in materia di rifiuti e imballaggi
– Modifiche al Dlgs 152/2006 (Codice ambientale)

Recepimento “Pacchetto economia circolare” Ue, le principali novità dei decreti nazionali

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

SPECIALE Economia Circolare
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riparazione, diritto dei consumatori al rush finale

Con il via libera definitivo del Consiglio Ue del 30 maggio 2024 che arriva dopo quello del Parlamento, si è…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Veicoli fuori uso, chiarimenti su nuovo registro unico telematico

Il Ministero delle Infrastrutture ha diramato istruzioni operative per l'utilizzo del Registro unico telematico dei veicoli fuori uso (Rvfu) obbligatorio…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Tassa rifiuti, calcolo per ambito territoriale

La copertura dei costi del servizio di gestione rifiuti tramite la tassa rifiuti (Tari) va calcolata a livello di Ambito…

Leggi adesso arrow_right