News

Protocollo Kyoto, Emendamento Doha in vigore per Ue

di Francesco Petrucci

Data 11/01/2021
Tipo Aggiornamento normativo

L’emendamento Doha al Protocollo di Kyoto era stato approvato dall’Unione europea il 13 luglio 2015 (Decisione Consiglio Ue 2015/1339/Ue). A norma dell’articolo 20, paragrafo 4, e dell’articolo 21, paragrafo 7, del Protocollo di Kyoto, l’emendamento Doha entra in vigore il novantesimo giorno successivo alla data di accettazione di almeno tre quarti delle parti del Protocollo (traguardo raggiunto il 2 ottobre 2020). Pertanto, per l’Unione europea l’emendamento di Doha entrerà in vigore il 31 dicembre 2020. L’Italia aveva ratificato l’emendamento Doha con legge 3 maggio 2016, n. 79.

L’emendamento di Doha del 2012 ha modificato il Protocollo di Kyoto (ratificato in Italia con legge 1° giugno 2002, n. 120), istituendo un secondo periodo di impegno (2013-2020) aggiungendo il trifluoruro di azoto all’elenco di gas a effetto serra contemplati dal Protocollo e agevolando il rafforzamento degli impegni delle singole parti. L’Unione europea e gli Stati membri si sono impegnati a ridurre del 20% (rispetto ai livelli del 1990) i gas a effetto serra durante il periodo 2013-2020. L’emendamento è in linea con l’azione Ue in materia di clima ed energia.


Documenti di riferimento:
Comunicazione Commissione Ue 14 dicembre 2020
Protocollo di Kyoto alla convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici – Entrata in vigore dell’emendamento di Doha per l’Unione europea

Legge 3 maggio 2016, n. 79
Ratifica ed esecuzione accordi internazionali ambientali (Emendamento Doha a Protocollo Kyoto – Convenzione quadro Onu su cambiamenti climatici – Prevenzione inquinamento da navi Valletta 2002 – Emendamento Convenzione valutazione impatto ambientale transfrontaliero Espoo/Sofia 2001 – Emendamento Convenzione valutazione impatto ambientale transfrontaliero Espoo/Cavtat 2004 – Protocollo su valutazione ambientale strategica a Convenzione impatto ambientale transfrontaliero Espoo/Kiev 2003)

Decisione Consiglio Ue 2015/1339/Ue
Protocollo di Kyoto – Conclusione dell’emendamento di Doha a nome dell’Unione europea

Legge 1 giugno 2002, n. 120
Ratifica ed esecuzione del Protocollo di Kyoto

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO ©
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo. 

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riciclo plastica, novità in arrivo nel Ddl Bilancio 2023

Secondo quanto previsto dallo schema di Ddl di Bilancio 2023 al vaglio delle competenti Istituzioni, sono in arrivo incentivi per…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Qualità dell'aria, lontani dagli obiettivi 2030

Anche gli ecosistemi subiscono i danni da inquinamento, con livelli dannosi di azoto rilevati nel 75% degli ambienti Ue, dati…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Schema di regolamento Ue, tutti gli imballaggi riciclabili entro 2030

Un aggiornamento della normativa Ue sugli imballaggi nel segno del riciclo di qualità entro il 2030 è quello oggetto della…

Leggi adesso arrow_right