News

Recupero rifiuti, “preparazione per riutilizzo” verso procedure semplificate

Data 10/10/2020
Tipo Aggiornamento normativo

In base a quanto stabilito dal nuovo articolo 214-ter del Dlgs 152/2006, sul recupero rifiuti, introdotto dal Dlgs 116/2020 con decorrenza 26 settembre 2020, le operazioni di preparazione per il riutilizzo di prodotti o componenti di prodotti diventati rifiuti potranno essere avviate mediante segnalazione certificata di inizio di attività (Scia) a partire dall’entrata in vigore di un apposito regolamento MinAmbiente.

Il provvedimento in questione, che dovrebbe essere adottato entro il 25 novembre 2020 (60 giorni dall’entrata in vigore del Dlgs 116/2020), dovrà determinare le modalità operative, le dotazioni tecniche e strutturali e i requisiti minimi di qualificazione degli operatori, nonché, con riferimento ai rifiuti in ingresso, le quantità massime impiegabili, la provenienza, i tipi, le caratteristiche e le condizioni specifiche di utilizzo.

Ai sensi dell’immutato articolo 183, comma 1, lettera q) dello stesso Dlgs 152/2006, ricordiamo, rientrano nella preparazione per il riutilizzo “le operazioni di controllo, pulizia, smontaggio e riparazione attraverso cui prodotti o componenti di prodotti diventati rifiuti sono preparati in modo da poter essere reimpiegati senza altro pretrattamento”.


Documenti di riferimento:
Recepimento “Pacchetto economia circolare” Ue, le principali novità dei decreti nazionali

Dlgs 3 settembre 2020, n. 116
Attuazione direttive 2018/851/Ue e 2018/852/Ue (“Pacchetto economia circolare”) – Norme in materia di rifiuti e imballaggi – Modifiche al Dlgs 152/2006 (Codice ambientale)

Dlgs 3 aprile 2006, n. 152
Norme in materia ambientale – Stralcio – Parte IV – Gestione dei rifiuti, imballaggi e bonifica dei siti inquinati

SPECIALE Economia Circolare
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

SPECIALE Codice Ambiente (Dlgs 152/2006)
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

Ti potrebbero interessare
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right
Pacchetto "Fit for 55", Parlamento Ue respinge proposta

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha respinto le proposte dei deputati della Commissione Ambiente sul pacchetto "Fit for 55",…

Leggi adesso arrow_right
Emissioni nei settori non Ets, via libera da Parlamento Ue

L'8 giugno 2022 il Parlamento europeo ha approvato la proposta di regolamento sulle riduzioni annuali vincolanti di emissioni di gas a effetto serra 2021-2030 nei settori…

Leggi adesso arrow_right