News

Agg. Normativo 4 – Novembre 2019

di Redazione normativa Reteambiente

Data 07/11/2019

Sono state adottate dal Consiglio Ue Ambiente del 4 ottobre 2019 le conclusioni generali per accelerare la transizione verso l’economia circolare: passaggio obbligato per ridurre le emissioni di gas serra e conseguire i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Per percorrere concretamente questa via, si legge nel documento approvato dai Ministri per l’ambiente Ue, sono necessari sforzi ulteriori e ambiziosi e il Coniglio chiede alla Commissione di presentare un quadro strategico a lungo termine per l‘adozione di un nuovo piano d’azione comune con azioni mirate. Gli Stati dovranno implementare strumenti economici come la tassazione ambientale, le riforme fiscali verdi e la responsabilità estesa del produttore. Mentre la Commissione, che fornirà consulenza ai singoli paesi, valuterà l’estensione dei principi di progettazione ecocompatibile (che hanno già aumentato l’efficienza di alcuni prodotti) ed eventualmente presenterà una proposta legislativa tenendo conto dei criteri di durabilità e riparabilità.

Nell’ambito del Consiglio sono state adottate anche le conclusioni sui cambiamenti climatici che definiscono sommariamente la posizione dell’Ue in via della COP 25 che si terrà a Santiago del Cile dal 2 al 13 dicembre.


Documenti di riferimento:

Conclusioni 4 ottobre 2019 Consiglio Ue Conclusioni generali approvate dal Consiglio Ue Ambiente del 4 ottobre 2019 per accelerare la transizione verso l’economia circolare


DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO

© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di Edizioni Ambiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo. 

Ti potrebbero interessare
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Riciclo plastica, novità in arrivo nel Ddl Bilancio 2023

Secondo quanto previsto dallo schema di Ddl di Bilancio 2023 al vaglio delle competenti Istituzioni, sono in arrivo incentivi per…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Qualità dell'aria, lontani dagli obiettivi 2030

Anche gli ecosistemi subiscono i danni da inquinamento, con livelli dannosi di azoto rilevati nel 75% degli ambienti Ue, dati…

Leggi adesso arrow_right
Osservatprio Normativa Ambientale - ReteAmbiente
Schema di regolamento Ue, tutti gli imballaggi riciclabili entro 2030

Un aggiornamento della normativa Ue sugli imballaggi nel segno del riciclo di qualità entro il 2030 è quello oggetto della…

Leggi adesso arrow_right