News

Biocarburanti e bioliquidi, le nuove regole Ue

di Redazione Nextville

Data 24/05/2019

Il nuovo regolamento attua quanto previsto dalla nuova direttiva sulle rinnovabili(direttiva 2018/2001/Ue), che ha introdotto nuove regole per determinare le emissioni derivanti dal cambiamento indiretto della destinazione d’uso dei terreni (cosiddetto Indirect Land Use Change – ILUC). Le emissioni ILUC possono verificarsi quando i pascoli o i terreni agricoli, precedentemente destinati al mercato degli alimenti e dei mangimi, sono convertiti alla produzione di combustibili derivati dalla biomassa.

Le nuove regole stabiliscono i criteri per la determinazione delle materie prime a elevato rischio ILUC e individuano i criteri per la certificazione di biocarburanti, bioliquidi e combustibili da biomassa a basso rischio ILUC.

L’obiettivo è dunque quello di introdurre già dal 2019 un limite per le colture a elevato rischio ILUC, prevedendone una graduale riduzione fino a raggiungere lo 0% al più tardi nel 2030.

Ti potrebbero interessare
Sostenibilità è anche una comunicazione che si pone in continuità tra passato e futuro

Sostenibilità è anche una comunicazione che si pone in continuità tra passato e futuro

Leggi adesso arrow_right
Discariche chiuse: no ai piani di emergenza interna se hanno seguito tutte le prescrizioni del Dlgs 36/2003

Discariche chiuse: no ai piani di emergenza interna se hanno seguito tutte le prescrizioni del Dlgs 36/2003

Leggi adesso arrow_right
Conai, riduzioni contributi acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro

Dal 1° luglio 2022 sono in vigore le nuove riduzioni del Contributo ambientale Conai per gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, plastica e vetro.

Leggi adesso arrow_right