News

Lablaco: piattaforma per la moda sostenibile

di Antonella Ilaria Totaro, Materia Rinnovabile

Data 09/03/2020
Tipo News

Nome: Lablaco
Settore: Moda circolare
Plus: Piattaforma online che mira a rendere la moda più sostenibile e accessibile attraverso lo scambio di abiti e campagne di sensibilizzazione
Caratteristiche: Social marketplace che permette di vendere abiti usati, guadagnare monete digitali e acquistare a prezzi scontati abiti da designer internazionali

 width=

“La tecnologia sta rendendo la moda più democratica e trasparente, ma anche più influente grazie ai social media: tutti possono esprimere la creatività in vari modi e diventare famosi con la comunità digitale. Lablaco è una piattaforma che unisce tecnologia, sostenibilità e creatività dei talenti della moda di tutto il mondo.”
Lorenzo Albrighi e Kuo Shih Yun, italo-inglese lui e di origini taiwanesi lei, con Lablaco stanno rivoluzionando l’esperienza di acquisto dei capi di abbigliamento attraverso una piattaforma social-commerce in cui è possibile dare via vestiti, guadagnare Lablacoin e sconti e acquistare vestiti da designer internazionali. 

La piattaforma Lablaco è abilitata per blockchain e progettata per creare un ecosistema per gli stilisti. Inoltre è possibile entrare a far parte della comunità Lablaco scaricando l’app che è una via di mezzo tra un social network come Instagram e una rivista di moda dal layout dinamico.
Attraverso questa piattaforma basata su comunità degli utenti e circolarità di dati e prodotti, Lablaco mira a digitalizzare e rendere trasparente il settore della moda, inserendo in un unico spazio rivenditori, marchi, designer, influencer.

La startup inoltre promuove azioni collettive per sensibilizzare i suoi utenti sugli impatti negativi della moda. Dopo la sfida lanciata ad aprile 2019 con Wef Global Shapers e Fashion Revolution che invitava a misurare l’impronta delle proprie scelte di abbigliamento, durante la settimana della moda di Parigi a settembre 2019 Lablaco ha lanciato alla Stazione F – grande hub tecnologico mondiale che ospita giganti della tecnologia come Apple, Google, Facebook, Amazon e oltre 200 startup internazionali – il primo Circular Fashion Summit, una chiamata all’azione collettiva. 


RIFERIMENTI:
Lablaco


DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE ED INDUSTRIALE – LIMITAZIONE D’USO
© Copyright riservato – Riproduzione vietata – La presente News ed i relativi contenuti editoriali veicolati sono oggetto di proprietà intellettuale ed industriale di ReteAmbiente Srl, Milano e come tali protetti. È consentito esclusivamente l’utilizzo personale e privato, dunque non commerciale. Sono vietate la riproduzione, la distribuzione con ogni mezzo (anche telematico), la pubblicazione e la cessione a terzi a qualsiasi titolo. 

Ti potrebbero interessare
Riciclo imballaggi, le previsioni di CONAI

Il Consorzio nazionale imballaggi CONAI ha annunciato le sue previsioni sul riciclo degli imballaggi per l’anno in corso.

Leggi adesso arrow_right
Commissione europea
La circolarità europea deve aumentare

L’Europa deve accelerare la transizione circolare perché la sua economia è ancora troppo lineare.

Leggi adesso arrow_right
economia circolare
CSDDD, ecco la due diligence delle imprese

La Corporate Sustainability Due Diligence Directive (CSDDD) è una direttiva che norma le responsabilità delle grandi aziende sui rispettivi impatti…

Leggi adesso arrow_right