News

Pneumatici (anche ricondizionati), Ue spinge su restyling etichetta secondo economia circolare

di Redazione Rete Ambiente

Data 23/05/2019

La proposta di regolamento al vaglio del Consiglio Ue era stata presentata dalla Commissione Ue il 17 maggio 2018. Il miglioramento della disciplina dell’etichettatura, attualmente normata dal regolamento 1222/2009/Ce (che
verrà abrogato dal nuovo regolamento) fornirà ai consumatori informazioni più accurate pertinenti e comparabili su consumi, sicurezza e rumore. Il miglioramento del sistema di etichettatura si applicherà anche agli pneumatici “ricostruiti” quando la Commissione Ue avrà varato metodi di prova adeguati per misurare le prestazioni di tali pneumatici che al momento non è disponibile.

La revisione del sistema di etichettatura degli pneumatici contribuirà agli sforzi dell’Ue per ridurre le emissioni di gas serra e l’inquinamento atmosferico causato dal settore dei trasporti. Il provvedimento che una volta approvato definitivamente ed entrato in vigore si applicherà dal 1° giugno 2021 approva le varie etichette di efficienza degli pneumatici e gli obblighi di produttori e rivenditori. Il regolamento contiene disposizioni dirette a semplificare accelerare e migliorare la trasmissione delle informazioni sui prodotti tra produttori, rivenditori, Autorità di vigilanza del mercato e consumatori.

Ti potrebbero interessare
rivista rifiuti
Rifiuti alimentari, Eurostat: 127Kg a testa nel 2020

Durante il primo anno pandemico, il 2020, nell'Unione europea sono stati prodotti 127 kg pro capite di rifiuti alimentari, con lo spreco "domestico", afferma Eurostat,…

Leggi adesso arrow_right
rivista rifiuti
Rifiuti di imballaggio, aumenta la produzione ma anche riciclo

Aumenta in Ue, tra il 2009 e il 2020, il volume totale di rifiuti di imballaggio prodotti per abitante, con carta…

Leggi adesso arrow_right
rivista rifiuti
Elettrosmog, "veto" comunale su radiocomunicazione è illegittimo

I Comuni non possono prescrivere "limiti" alla localizzazione degli impianti di radiocomunicazione che rendano di fatto impossibile una copertura soddisfacente dei servizi…

Leggi adesso arrow_right